Andamento e prospettive sul gas naturale etf

.

Cari amici lettori,

cerchiamo sempre di proporvi degli spunti utili sia ai fini di studio sia ai fini di potenziali investimenti. Per questo motivo non ci fermiamo solamente alle azioni italiane (che naturalmente prediligiamo) ma teniamo d’occhio anche etf e obbligazioni. Grazie agli etf infatti è possibile investire sia sulle materie prime sia su altri indici: naturalmente chi utilizza gli etf deve conoscere anche i pericoli derivanti dagli investimenti in tali strumenti che sconsiglio a coloro che sono alle prime armi.

Consiglio di tener monitorato il gas naturale e il suo andamento negli etf. Allora in alto in evidenza pubblico un grafico di lungo- medio periodo su un etf che investe nel natural gas. Il crollo è pauroso ma al momento ci siamo fermati nei pressi della quotazione di 0,100 Euro. Pensate che nell’anno 2009 il valore era quasi di 1 Euro. In parole povere chi ha investito 1000 euro nel gas nel 2009 ora se ne ritrova 100 in portafoglio.

Ora ci avviciniamo con una specie di lente di ingrandimento sul grafico del natural gas e notiamo una particolare fase di accumulazione o distribuzione (questo lo sapremo successivamente):

natural gas breve periodo

La fase di compressione sta durando da molte settimane e questo è molto interessante. Più dura la compressione e più violenta sarà la fuoriuscita dal range indicato. L’operatività corretta sarà di andare short sul natural gas alla rottura del supporto mentre in acquisto alla rottura della resistenza e non il contrario. In questo momento di neutralità consiglio di non procedere all’acquisto!

Un pensiero su “Andamento e prospettive sul gas naturale etf

  1. aprile 2015
    Buon Giorno Emanuele,
    > sono una trader neofita ed inesperta, pur tuttavia mi sono azzardata a
    > comprare un etf a leva sul natural gas, (je00b2nftq41) pensando di
    > venderlo in uno/due tre giorni, invece mi sono incasinata la vita perché
    > dal quel momento è solo sceso e sto accumulando perdite dal 23 marzo
    > quando l’ho comprato a 0,0122.
    > Ora noto che è difficile prezzare la materia prima in sé, che scopro non
    > essere una materia scarsa, prezzata in dollari e quotata tramite futures
    > (più che un vero mercato di prezzo) (rabbrividisco, cosa ho fatto??) mi
    > dicono che lo strumento stesso di etf a leva, prezza bene i ribassi e non
    > prezza altrettanto bene i rialzi, andando incontro ad un decadimento di
    > valore dovuto al tempo che non segue del tutto l’andamento del prezzo
    > della materia.
    > Mi spieghi perché? e poi mi dici se devo vendere prima di vedere azzerrato
    > l’intero capitale investito o se posso sperare in un lieve rialzo?
    > Grazie per la collaborazione
    > Grazia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi