Chiusa anche l’operazione di trading sulle azioni World Duty Free

.

Nell’ultimo articolo che vi invito a leggere abbiamo menzionato le due operazioni che abbiamo aperto nell’ultimo periodo: quella sulle azioni Danieli è stata chiusa già qualche giorno fa e quella relativa a World Duty Free è stata chiusa 2 giorni fa. Con entrambe abbiamo guadagnato parecchio: con Danieli abbiamo guadagnato circa il 4 % mentre con World Duty Free abbiamo messo in tasca un + 10 %.

Non escludiamo di mettere di nuovo in portafoglio il titolo con codice WDF.MI qualora vi rappresentassero di nuovo le condizioni. Vi invito comunque a tenere sott’occhio le azioni della borsa italiana che monitoriamo. Ce ne sono molte, a mio personale avviso, che hanno svoltato al rialzo dopo un periodo di ribassi oppure che stanno lateralizzando (probabile fase di accumulazione!) per poi accelerare al rialzo. Basta avere, come recito sempre, la necessaria lucidità e sicurezza per investire i propri soldi.

Per quanto riguarda la Borsa italiana il Ftse Mib è impostato al rialzo e sembra essere fuoriuscito dalla parte superiore del range nel quale era imprigionato da alcune settimane. Salvo notizie e rumors di borsa dell’ultimo minuto non c’è motivo per credere il contrario: naturalmente la prudenza è d’obbligo visto che in finanza il sentiment può cambiare veramente in pochissimo tempo.

Di seguito inserisco l’analisi aggiornata al 27 novembre u.s. da dove si evince la rottura della resistenza (marcata con un segno blu spesso) e la fase di consolidamento al rialzo che dura da alcune sedute di contrattazione.

indice ftse mib

Il rialzo eventuale si potrà cavalcare sia scegliendo le azioni più forti oppure selezionando strumenti finanziari alternativi come Future e Etf che replicano l’andamento dell’indice sottostante. Naturalmente non ora ma sull’eventuale accelerazione rialzista.

Alla mail info@pillolediborsa.it rimango a disposizione e vi invito a inserire le vostre domande e/o perplessità anche negli spazi dedicati ai commenti ed ubicati sotto ogni articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi