Il linguaggio della psicologia degli investimenti

.

Cari amici lettori,
nell’attesa che i mercati si decidano sulla direzione da prendere (probabilmente saranno i dati macroeconomici a dare la spinta al ribasso o al rialzo ai mercati finanziari) diamo un’occhiata all’importante linguaggio della psicologia che trova riferimento anche nel complesso settore degli investimenti finanziari:

Avversione alle perdite: le perdite lasciano una traccia molto più profonda dei guadagni. Ma le perdite esisteranno sempre, serve solo saperle gestire in maniera ottimale;

Denaro trovato: denaro ottenuto facilmente e non con il lavoro. Penso che tutti conoscano questo corollario: con i soldi guadagnati in Borsa si tende ad essere più speculativi, i soldi guadagnati in Borsa (a torto) non hanno lo stesso valore di quelli ottenuti con il sudore. Questo ci porta a rischiare di più consapevolmente e a perdere i soldi guadagnati con i gain in poco tempo;

Disposition effect: incapacità di vendere un titolo quando lo stesso scende lo sotto il prezzo di acquisto oppure sotto lo stop loss che ci eravamo prefissati;

Effetto a cascata: un effetto basato sulla diffusione delle informazioni che produce variazione di prezzi senza evidenti ragioni finanziarie;

Errore del ricordo: il ricordo delle informazioni passate interferisce con la scelta degli investimenti futuri. In questi casi l’investitori si innamora del titolo con il quale ha ottenuto un buon gain e letteralmente si fissa ad operare quasi esclusivamente con quel titolo e a tralasciarne altri di interessanti;

Errore del senno di poi: tendenza a ricordare ed enfatizzare i successi passati e a tralasciare le perdite. Non sentirete mai un trader vincente ricordare i prorpri guadagni in Borsa ma solamente far ritornare a galla gli insuccessi passati in modo da trarne beneficio e non ritornare a compiere gli stessi errori;

Imitatazione di ricchezza: desiderio di emulare un altro individuo vedendone solamente le caratteristiche superficiali come la ricchezza o il possesso di status symbol (autovettura, casa, ecc);

e chi più ne ha più ne metta…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi