Italia come Cipro?

.

Cari amici lettori,
come reagiranno le Borsa alla riapertura dopo questo lungo ponte pasquale? In particolare, la Borsa italiana, che nell’ultima settimana ha avuto una particolare performance negativa, partirà al rialzo o girerà di nuovo al ribasso?

Diciamo che all’orizzonte non vi è nulla di rassicurante: la formazione di governo non è stata presentata, il Presidente della Repubblica non si è dimesso ed ha preso tempo e non vi è nessuna coalizione politica che possa raggiungere la maggioranza. Questo significa incertezza e la Borsa odia l’incertezza.

Italia come Cipro? Direi di non esagerare. I fondamentali dell’Italia sono sicuramente migliori e Cipro era divenuta solamente la cassaforte di fondi e risparmi stranieri divenendo la cassaforte per la Russia e un paradiso fiscale per ricconi stranieri.

Il problema italiano non è l’imprenditore italiano ma i governanti e tutto quello che non di buono è stato fatto sino ad ora. A giugno 2013 arriveranno delle bastoste incredibile che colpiranno tutti i cittadini italiani ma in particolare le aziende. A giugno vi sarà l’aumento di un punto sull’Iva, una rata dell’IMU e la TARES, la nuova imposta sui rifiuti. Pensate che quest’ultima, si è calcolato, dovrà aumentare di circa 800 %! Una tassazione del genere non può che deprimere l’economia e, di conseguenza, influenzare negativamente l’economia e la finanza italiana.

Al contrario gli Stati Uniti, sebbene abbiano un debito pubblico anche superiore a quello dell’Italia, continuano a dare incentivi alle aziende, le tassano di meno e quest’ultime assumono con maggiore facilità dipendenti. I dipendenti a loro volta spendono e fanno crescere l’economia con un benessere collettivo per tutta la comunità. E la Borsa americana continua a macinare massimi su massimi. Ma questo ragionamento lo conoscono tutti e, come si sa, in Italia tutto va al contrario. Per la prossima settimana metteremo in portafoglio 3 azioni italiane a determinate condizioni e cioè con ordini condizionati.

Un pensiero su “Italia come Cipro?

  1. Finche i nostri politici continueranno con questa follia dell’austerity, che provoca solo maggior recessione e maggior debito pubblico, saremo sempre di più a rischio guai seri. Guarda caso la FED ha attuato una politica opposta alla BCE di sostegno massiccio finanziando l’economia e ha ottenuto buoni risultati. L’sp500, tanto per dirne uno, è ai massimi storici di sempre e i dati dell’economia reale sono prevalentemente positivi… Avranno un po’ di inflazione, ma è davvero un male così grave? L’inflazione può essere paragonata alla pressione del sangue, non deve essere troppo alta ma nemmeno troppo bassa, un’inflazione a zero equivale ad una pressione sanguigna a zero, come sta un individuo con una pressione a zero? non è forse morto? E se a seguito di un abbassamento repentino di pressione per una perdita di sangue da una ferita grave, la cura applicata fosse il prelievo del sangue rimanente? cosa succederebbe? A voi la risposta…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi