L’ IMU per salvare le banche spagnole !

.

Cari amici lettori,
solitamente non entro nel merito delle discussioni politiche ma volevo fare due conti in tasca degli italiani…

Ieri la Spagna ha deciso che presenterà (dopo le pressioni degli Usa, della Francia e della Germania) la domanda per il sostegno alla ricapitalizzazione delle banche (private) e degli Istituti di Credito spagnoli. Mancano i dettagli tecnici della richiesta ma oramai il gioco è fatto. L’Eurogruppo ha risposto che sosterrà la Spagna con la procedura accellerata di aiuti: in soldoni l’unione europea (i cittadini dell’unione europea e non un’entità astratta) sborserà l’importante cifra di 100 miliardi di Euro.

L’Italia contribuirà con la cifra di 18 miliardi di Euro…
L’introduzione dell’IMU porterà ad un’entrata fiscale di circa 21 miliardi di Euro…

In parole povere l’introduzione dell’IMU (con tutti i sacrifici che conseguono per i cittadini italiani e per le nostre già torturate imprese) servirà a salvare le banche della Spagna (che sono delle società private)!!!

Passiamo ora a dare uno sguardo ai mercati finanziari nostrani in attesa dell’apertura di lunedì dopo l’importante news dell’Eurogruppo.
Venerdì il nostro indice di riferimento principale Ftse Mib ha chiuso in maniera negativa disegnando però una small white candle con lower shadow. L’impostazione di brevissimo del nostro indice è ancora intatta ma volevo segnalarvi come gli scambi fossero in calo e che siamo adesso al test della media mobile dei 30 giorni.
L’impostazione di medio e lungo periodo del nostro paniere principale rimane comunque particolarmente negativa e con la discesa sotto il 12.000 punti circa ci sarà spazio, come oramai già indicato nei precedenti post, a dei veri momenti di panic selling.
Non vale la pena adesso fasciarsi la testa e fare previsioni senza senso (in questi momenti l’analisi tecnica vale ben poco). Continuiamo ad operare con metodo e disciplina senza farci prendere dalla smania di operare e dalla pretesa di guadagnare sempre e ad ogni costo: in questi tre ultimi giorni di contrattazione abbiamo infatti portato a casa dei buoni risultati e per il momento possiamo permetterci il lusso di restare a bordo campo pronti ad entrare in azione. Ci sono infatti un paio di azioni che promettono bene…(non le azioni generali come richiestomi via mail da qualche lettore)

grafico aggiornato del Ftse Mib

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi