La maggioranza dei traders perde soldi !

.

grafico delle azioni A2aCari amici lettori,
sicuramente direte che ho scoperto l’acqua calda nell’affermare che più circa il 97 % dei traders perde soldi e parte del proprio capitale duramente guadagnato. Ma molti forse non se ne rendono ancora conto. E vi dico ancora di più: questo è il momento in cui la maggioranza di coloro che si sono cimentati nel trading smette l’attività. Quando il mercato sale tutti dentro, mentre quando il mercato scende tutti fuori dopo delle belle legnate.
E queste è il momento in cui la maggioranza dei siti e blog smette di pubblicare articoli perchè il loro metodo oppure le legnate prese scoraggiano il proseguo dell’attività…

Bando alle ciancie e passiamo al sodo.
L’altro giorno abbiamo chiuso al posizione su Enel Green Power e ci siamo portati a casa un discreto gain di circa 3,20 % ma il bello viene ora. Nonostante i recenti crolli di Borsa abbiamo messo in portafoglio proprio venerdì scorso le azioni a2a.
Diamo un’occhiata al grafico delle azioni A2a:
grafico delle azioni A2a
Abbiamo preso le azioni A2a proprio alla rottura con forza e volumi della resistenza di 0,500 Euro. Anche oggi le azioni A2a hanno disegnato una white candle proseguendo correttamente al rialzo. Possiamo dire di esser soddisfatti perchè, nonostante la maggioranza dei traders perdano, noi guadagniamo! Con le azioni A2a ora siamo in rialzo di circa il 9,50 %.
Non ci resta ora che posizionare bene il trailing stop ed il prezzo obiettivo e fare correre il titolo il più a lungo possibile…
Qualcuno mi ha chiesto dei consigli sulle azioni unicredit. Lasciamo le azioni unicredit al loro destino perchè, probabilmente il loro ribasso non è ancora finito. Ci sono comunque altre azioni che stiamo monitorando (una in particolare del settore a media capitalizzazione) che a determinate condizioni potrebbero sovraperformare il mercato. Non ci resta che seguire le prossime giornate di Borsa senza farci condizionare dalle continue news che provengono dal settore economico – finanziario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi