La nuova tassazione 2012 sulle rendite finanziarie

.

Qualche mese fa avevamo fatto un post sulla tassazione del capital gain. Direi che, visto la vicinanza con il nuovo anno, è venuto l’ora di aggiornarlo.
La tassazione tra i vari regimi è rimasta inalterata ma è stata modificata la tassazione sulle rendite finanziarie.

Come tutti sapete la tassazione sulle rendite di titoli di stato italiani ed equiparati (come i buoni fruttiferi postali) ed i fondi pensione resteranno al 12,50 % cioè la classica tassazione.
Aumenterà invece la tassazione dal 12,50 % al 20 % sul capital gain di azioni, obbligazioni, derivati, ecc.
Ma per quale motivo ho postato proprio ora tale aggiornamento. Proprio ora perchè questi sono gli ultimi giorni per poter beneficiare della tassazione del capital gain al 12,50 %.

Vediamo in particolare a cosa mi riferisco:
dal 1 gennaio 2012 i guadagni di Borsa verranno tassati al 20 %, anche sui titoli che avevamo acquistato nel 2011. L’ultimo giorno, in teoria, per poter beneficiare di tale tassazione è proprio il 27 dicembre 2011 in quanto ci vogliono i 3 giorni successivi per completare la tassazione. Direi quindi che chi ha dei titoli in portafoglio in positivo di venderli il 27 dicembre 2011 ed eventualmente riacquistarli subito dopo se si vuol riprendere la posizione.

Vi rammento inoltre che tutte minus presenti dal nuovo anno saranno valutate al 62,50 %, cioè se avete 1.000 euro di misuvalenze (dei 4 anni precedenti) saranno 625 euro dal 2012.
Fatevi quindi i conti in tasca prima del 2012.

4 pensieri su “La nuova tassazione 2012 sulle rendite finanziarie

  1. “Vi rammento inoltre che tutte minus presenti dal nuovo anno saranno valutate al 62,50 %, cioè se avete 1.000 euro di misuvalenze (dei 4 anni precedenti) saranno 625 euro dal 2012.”

    Buon giorno. Leggo sempre volentieri il tuo bel Blog.
    La frase che ho riportato qui sopra mi ha destabilizzato completamente perchè non ero affatto al corrente di una decurtazione delle minus da Trading.
    Sei in grado di confermarmi la notizia e, se si, mi puoi dire in quale dispositivi di legge vine stabilita la decuratazione?

    Grazie molte e complimenti.

    • Ciao e grazie. I lettori attivi sono molto ben accetti nel mio Blog!

      COnfermo la notizia e ti lascio spulciare la manovra Monti “cosidetta salva Italia” per trovare quanto ti ho riportato.
      A presto.

  2. Per i Titoli di stato ho letto che:
    – l’aliquota rimane al 12,5% su cedole e Capital gain in caso di sconto d’emissione (cioè per chi lo tiene dall’emissione alla scadenza)
    – l’aliquota è 20% in caso di acquisto e vendita DURANTE LA VITA DEL TITOLO, qualora ottenga plusvalore.
    – non so qual’è l’aliquota in caso di acquisto su mercato (sotto la pari) e successivo Plusvalore al rimborso.
    Potreste confermare/chiarire?
    Grazie
    Francesco Mini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi