Maggior rischio porta a rendimenti maggiori ?

.

Cari amici lettori,
quanti di noi pensano che investendo in titoli azionari a maggior rischio si ottiene un maggior rendimento? Penso la maggioranza.

Molti modelli di finanza on line ampiamente accettati sono costruiti sul presupposto che gli investitori dovrebbero aspettare rendimenti più elevati se sono disposti ad accettare maggiori rischi. Tuttavia, investendo in un portafoglio di titoli rischiosi, può realmente contribuire ad aumentare il rendimento degli investimenti nel corso del tempo? La risposta potrebbe sorprendervi.

Il concetto moderno di portafoglio consiste nel fatto che si dovrebbe avere rendimenti più elevati con un portafoglio aggressivo rispetto ad un portafoglio di più sicuro. Tuttavia, i ricercatori del mercato azionario stanno scoprendo che questo potrebbe non essere proprio così: uno studio del marzo 2010 effettuato da Malcolm Baker, Brendan Bradley e Jeffrey Würgler, pubblicato con il titolo “Parametri di riferimento come limiti di arbitraggio: Comprendere l’anomalia a bassa volatilità,” ha dimostrato che dal gennaio 1968 al dicembre 2008 i portafogli a basso rischio hanno effettivamente superato con un margine enorme i portafogli di titoli ad alto rischio.

Questa ricerca che si basa sullo studio di lunghi dati su un tempo particolarmente lungo non è altro che l’analisi empirica che qualsiasi trader è capace di fare: quante volte abbiamo detto di star lontano dai titoli poco liquidi e particolarmente esplosivi?
Ad esempio portiamo il caso dei rialzi esplosivi che avevamo spiegato qualche tempo fa. Un azione poco trattta esplode al rialzo, il parco buoi segue il rialzo e poche sedute dopo ci si ritrova con il cerino in mano. Questo è il caso degli investitori che hanno creduto in Arkimedica, Pramac e Stefanel. Ognuno di questi titoli ha avuto o avrà qualche seduta di contrattazione con rialzi anche a 2 cifre ma la possibilità che il titolo ritorni alla linea di partenza è particolarmente elevata. Quindi teniamo presente che prima di inziare un trade bisogna calcolare che il rapporto tra rischio e rendimento sia particolarmente favorevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi