Misure anticrisi e rendite finanziarie

.

Il decreto anticrisi del Governo Berlusconi sta per colpire le rendite finanziarie mediante un’armonizzazione della tassazione .
In particolare in via provvisoria sono previsti i seguenti punti:

  • Per i proventi derivanti da rendite finanziarie la tassazione sarà portata al 20 % anzichè al 12,50 %;
  • All’ aliquota del 20 % saranno quindi sottoposte le rendite derivanti da acquisti e vendite di azioni, obbligazioni, fondi comuni;
  • Rimarranno esclusi dall’aumento i titoli di Stato se saranno tenuti fino alla loro naturale scadenza. Se invece verranno venduti al mercato secondario prima del rimborso saranno tassati al 20 %;
  • I conti correnti e i conti deposito beneficieranno dell’attuale normativa per il passaggio dal 27 % al 20 % (un bel regalo alle Banche!)

Ci sorgono alcune perplessità a proposito e vorremmo sapere dai politici :

  • La tassazione entrerà in vigore anche per i titoli già posseduti ?;
  • I buoni fruttiferi postali saranno tassati al 20 % o al 12,50 % ?;
  • I pronti conto termine che hanno come sottostante i titoli di Stato verranno  tassati al 20 % o al 12,50 % ?;
  • Gli ETF e i fondi che investono in titoli di Stato subiranno una tassazione del 20 % o del 12,50 %;
  • Le assicurazioni vita con sottostanti anche titoli di Stato in quale aliquota ricadranno?.

Nei prossimi giorni vedremo se vi saranno ulteriori novità che interesseranno noi piccoli risparmiatori e investitori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi