News e rumors sul grano, soia e granoturco

.

Cari amici lettori,
tempo fa avevamo proposto un post sul grano ed oggi riproponiamo un’analisi aggiornata su questa importante commoditie.
Bloomberg News l’ha definita «la peggiore siccità dell’attuale generazione». La prolungata assenza di pioggia e temperature costantemente superiori ai 40 gradi nella corn belt, l’area agricola più importante degli Stati Uniti che va dal Nebraska al Wisconsin, potrebbero arrivare a compromettere quasi un terzo del prossimo raccolto di granoturco, e anche grano e soia sono a rischio. La situazione è preoccupante: il Dipartimento dell’Agricoltura Usa ha già tagliato di oltre il 12% la produzione di mais rispetto alle stime di giugno e, secondo gli analisti di Australia & New Zeland Banking Group, se le condizioni climatiche non miglioreranno in tempi molto brevi, rispetto allo scorso anno il calo dell’output sfiorerà il 30%.
Ma almeno per il momento i metereologi non prevedono cambiamenti.

Con la conseguena, avvertono da M&G Investments, di un repentino incremento dell’inflazione a livello mondiale.
C’è, tuttavia, un rovescio della medaglia che fa la felicità dei trader: in settimana il future sul granoturco e sulla soia grano quotati al Chicago Board of Trade hanno segnato il massimo storico a 8,07 e 1,73 dollari per bushel e, sulla stessa Piazza, il derivato sul grano ha registrato a quota 9,35 il top degli ultimi quattro anni.

Per sfruttare un potenziale ulteriore allungo dei corsi, a Piazza Affari sono disponibili un Etc sull’intero comparto, l’Etfs GrainsDj-Ubsci (Isin GB00B15KYL00), e tre Etc sui singoli cereali: l’Etfs Corn (GB00B15KXS04), l’Etfs Wheat (GB00B15KY765) e l’Etfs Soybeans (GB00B15KY542). E di tutti questi poi c’è una versione a leva doppia.

Diamo un’occhiata alla nostra giornata borsistica. Nulla da dire rispetto ai post precedenti. Ancora ribassi che colpiscono in particolare Spagna e Italia. Pronti ad entrare in acquisto su un paio di azioni che stiamo già monitorando ed abbiamo inserito in macchina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi