Perchè Fiat scende e crolla in Borsa?

.

Cari amici lettori,
in questi giorni stiamo assistendo a delle giornate di contrattazione cruciali per la Borsa non solo italiana.
Come vi avevo detto nel precedente post il quadro grafico della nostra Borsa si è parzialmente alterato. Al momento possiamo credere solamente al supporto dei 15.000 punti. Sotto questa quota, infatti, avremo modo probabilmnente di assistere a dei momenti di panic selling.

Le motivazioni del calo generalizzato in Borsa sono state già ampiamente trattate nei precedenti post e rimangono gli stessi: situazione economica finanziaria globale, incertezza generalizzata, problematica relativa ai nuovi paesi ermergenti, problemi di debito pubblico non risolti.

Per quanto riguarda i singoli titoli di Borsa vorremo dare subito un’occhiata al grafico aggiornato delle azioni Fiat che vi posto in alto in evidenza.
Il titolo azionario Fiat è da molti mesi racchiuso in un range compreso tra la quotazione di 3,250 euro e 5,000 euro circa. Vi sono infatti, sui valori citati, un importante supporto ed un’importante resistenza. Dando uno sguardo ravvicinato al grafico, possiamo vedere che il trend rialzista di breve periodo (racchiuso tra le due linee rosse) è terminato. Potete vedere benissimo che il grafico ha bucato il supporto dinamico di breve periodo, verso la metà di Ottobre 2012, alla quotazione di circa 4,250 euro. Era prevedibile? Era scontato? Immediatamente no, ma dopo qualche giornata di contrattazione si. Era prevedibile facendo adeguata analisi tecnica sul titolo. I volumi della disegna sono importanti e sopra la media di periodo e ciò significa che la discesa probabilmente non è finita.
Acquistare quindi il titolo Fiat ora che è basso? Assolutamente no. Le azioni Fiat sono dirette verso il loro naturale target che si trova sulla resistenza posta a 3,250 euro (linea blu inferiore). Comprare Fiat a quel livello? Bisogna valutare tra un pò di tempo perchè se dovesse rompere anche quel supporto avranno inizio pesanti movimenti al ribasso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi