Un pattern per il trading

.

Poniamo l’attenzione oggi su uno dei miei pattern preferiti (utile per dei segnali di trading ) per quanto riguarda il trading di breve e brevissimo periodo. E’ un pattern particolarmente profittevole se utilizzato con metodo e giusta esperienza e ha un ottimo rapporto rischio/rendimento.
Vanno individuati i titoli che nelle ultime (almeno 3) sedute stanno consolidando e quindi comprimendo. Per compressione intendo che le quotazioni delle sedute prese in esame sono racchiuse in un range di prezzo particolarmente ristretto. Più il numero di sedute è compresso nel range di prezzo più è alta la probabilità che seguirà un movimento di prezzo al rialzo o al
ribasso. Vi faccio un paragone: come una molla che tanto più viene compressa tanto più sarà l’energia che sarà sprigionata quando la molla sarà libera di agire.
Ma il movimento sarà al rialzo o al ribasso? Questo non lo sappiamo, ma noi agiremo solamente a movimento avvenuto.

Esempio nr. 1

il grafico di Lottomatica

Nel grafico di Lottomatica sopra indicato, il titolo è rimasto compresso per 15 sedute in un ristretto range. Bastava inserire l’ordine di acquisto (long) al superamento del massimo (15,40) oppure l’ordine di vendita allo scoperto (short) al cedimento del minimo (15,00). In effetti il titolo è sceso sotto i 15,00 ed abbiamo assunto una posizione short.

Esempio nr. 2

il grafico di Tenaris

Nel grafico di Tenaris sopra indicato le quotazioni sono rimaste all’interno del range tra 13,80 e 14,20 circa per 10 sedute. Ci siamo posizionati short alla rottura del supporto e long alla rottura della resistenza (e non il contrario!). Le quotazioni hanno rotto al rialzo con volumi sopra la media e noi siamo andati in acquisto sul titolo.

Nell’utilizzare questo semplice ma profittevole pattern bisogna fare delle importanti considerazioni:
– Vanno analizzati i titoli uno per uno;
– Vanno selezionati quelli più liquidi e tralasciati in particolar modo i titoli
delle microcap;
– Non vanno scelti i titoli in opa o che sono in procinto di farlo;
– Non vanno selezionati i titoli che per propria natura tendono a comprimere spesso o che ripetono spesso tale pattern.
Nell’interpretare il pattern:
– Bisogna far attenzione ai falsi segnali;
– Adeguare trailing stop e prezzo obiettivo;
– L’esperienza del trader può far la differenza!

2 pensieri su “Un pattern per il trading

  1. Mi chiedevo se esistono dei siti o dei tools per controllare
    l’andamento delle azioni in maniera automatica in modo da non doverci
    stare tutto il giorno davanti ai grafici….
    Grazie

    • Ciao Claudio,
      esistono trading system che fanno il lavoro sporco. In pratica il trading system funziona da filtro e seleziona tra migliaia di titoli alcune azioni che hanno i presupposti da te richiesti. Poi basta controllare i grafici delle azioni selezionate dal trading system e scegliere quelle che fanno al caso tuo.
      A presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi