Vendere allo scoperto A2A e Parmalat ?

.

Cari amici lettori,
diamo subito come al solito uno sguardo generale all’indice Ftse Mib per poi andare in particolare ad effettuare un’accurata analisi su alcuni titoli azionari di Borsa.

Mettiamo subito in alto in evidenza il grafico aggiornato alla giornata di contrattazione del 3 maggio 2013. In quest’ultima giornata di contrattazione l’indice Ftse Mib ha chiuso in rialzo ad oltre 1 punto percentuale ed è arrivato a chiudere a 16.922 punti. Il trend attuale del Ftse Mib è sicuramente positivo finchè non scenderà sotto i 16200 punti. Quindi quello delle ultime giornate non è altro che un consolidamente in attesa di cercare di superare la resistenza importante dei 17.000 punti.

Per quanto riguarda i singoli titoli, andrò a far riferimento ad alcune mail che mi sono giunte e con le quali alcuni affezionati lettori mi hanno chiesto se era il momento adeguato di vendere allo scoperto le azioni A2a e le azioni Parmalat visto che i notevoli rialzi delle scorse settimane.

Allora, in questo momento, sia A2a che Parmalat sono due azioni particolarmente forti e non vanno vendute assolutamente allo scoperto. Se avete seguito le nostre lezioni di analisi tecnica avete sicuramente imparato che le azioni forti non vanno vendute allo scoperto. L’operatività corretta, se qualcuno volesse mettere in portafoglio Parmalat opppure A2a, è di aspettare una leggera correzione sui due titoli, magari con un pullback, per entrare in acquisto. Contrariamente vanno venduti allo scoperto i titoli che dimostrano una forza minore e approfittare che i titoli salgano per poi provare a speculare con lo short.

Di seguito postiamo il grafico aggiornato delle azioni A2a da dove si può vedere il titolo è inserito nella lista dei titoli attualmente più forti:

grafico a2a 3 maggio

Il titolo A2a ha chiuso proprio il 3 maggio a 0,6320 Euro ed è attualmente sui massimi di periodo. Spero di aver risolto alcuni dei vostri dubbi di carattere operativo e postate in qualunque momento postare le vostre idee, domande o richieste di chiarimento sullo spazio dedicato ai commenti e situato sotto ogni post.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi